Organizza
    una demo

    Compila il modulo sottostante, sarai contattato per organizzare una presentazione dei nostri prodotti.


    Checker e arredamento: i vantaggi di un’unica soluzione per il controllo qualità

    Totale controllo della filiera produttiva: dalla verifica della merce in ingresso a quella in uscita, passando per il check della produzione e dei resi

    L’industria dell’arredamento è uno dei principali settori che da decenni trainano l’economia italiana, al pari del mondo della moda e dell’ospitalità. Si tratta di un ambito estremamente affascinante e connotato da tradizione e artigianalità, tanto da essere una vera e propria eccellenza del Made in Italy.

    Di recente abbiamo avuto l’opportunità di conoscere più da vicino questo settore assieme a Checker, adottato da alcune aziende di punta nel mercato italiano come piattaforma per il controllo della qualità della merce e del prodotto in tutte le fasi della sua lavorazione. Ma quali sono i vantaggi che derivano dall’utilizzo di Checker all’interno di questo settore?

     

    Controllo di tutta la filiera

    Molte aziende operanti nel settore dell’arredamento si affidano a fornitori esterni per l’approvvigionamento di alcuni materiali, semilavorati o pezzi di assemblaggio che vengono poi gestiti all’interno dell’azienda per la realizzazione del prodotto finito. In questo contesto, Checker è l’alleato perfetto per controllare tutti gli step della filiera che coinvolgono il fornitore, portando avanti l’attività di verifica della qualità della merce in ingresso: questo controllo fornisce informazioni importanti non solo sulla qualità e idoneità del prodotto oggetto di verifica, ma anche sul livello di servizio che viene offerto da parte del fornitore.
    Un altro vantaggio deriva dalla capacità di Checker di verificare gli standard di qualità stabiliti e concordati a monte assieme al fornitore, anche e soprattutto a livello contrattuale. Ciò permette di intervenire tempestivamente qualora venissero riscontrate anomalie e non conformità.

     

    Integrazione con i sistemi ERP aziendali

    Le procedure necessarie per controlli e verifiche possono variare molto a seconda delle linee guida interne all’azienda che le conduce. I controlli possono essere svolti attraverso modalità a campione, che prevedono una selezione randomica di quanto andrà verificato, oppure attraverso modalità più strutturate, che possono prevedere l’integrazione con i sistemi ERP aziendali.

    Nel caso dell’arrivo della merce, l’ERP conosce tempistiche e modalità con cui i prodotti vengono recapitati e comunica agevolmente con Checker, coordinandone le attività di pianificazione. Checker è in grado di notificare a specifici utenti quali verifiche e controlli condurre, consentendo visibilità immediata dei singoli item e segnalando le eventuali azioni correttive da intraprendere una volta completato il controllo.

    Tutte queste informazioni, di primaria importanza per un concreto funzionamento dei processi di controllo, transitano verso il sistema ERP aziendale, che attiverà le procedure necessarie al completamento del processo.

     

    Tracciabilità dei controlli

    Una volta che il controllo della merce in ingresso è stato completato, Checker dà prova della propria versatilità anche nelle fasi successive della verifica, adattandosi alle lavorazioni e alle necessità dei singoli clienti. Le attività di controllo vengono condotte e tracciate da Checker e dal sistema ERP, dando evidenza dello stato di avanzamento di ogni fase, dal momento dell’assemblaggio a quello del controllo finale della merce in uscita, fino all’eventuale reso post-vendita. Anche in quest’ultimo caso, Checker effettua controlli sui resi restituendo statistiche accurate sulle difettosità ricorrenti.

    Se vuoi approfondire le funzionalità di Checker e conoscere i vantaggi che può portare al tuo business, ci trovi qui! (link a ‘Contattaci’)